Ringraziamenti

Questo sito non sarebbe mai esistito senza i preziosissimi consigli di

E ora, posso darti una buona notizia:

ANCHE TU, IN POCHI GIORNI, PUOI CREARE UN SITO COME QUESTO.

Forse penserai: ma io non so fare un sito internet, e poi cosa ci scrivo sopra?

Beh, per quanto riguarda il contenuto, è una cosa facilissima. Sicuramente c’è un “qualcosa” che tu sai fare in modo fuori dal comune.
Rifletti un attimo. Sono assolutamente sicuro che tu puoi insegnare qualcosa agli altri, su almeno uno specifico argomento.

Bene: devi semplicemente prendere queste informazioni e trasformarle in un “SISTEMA”, cioè in un breve report che spieghi passo passo, in modo estremamente sintetico e pratico, in che modo un principiante possa ottenere risultati in quello specifico campo.

Una volta che avrai creato questo “info-prodotto” potrai condividerlo con altre persone, e richiedere un giusto corrispettivo per il beneficio che gli hai portato.

Per fare ciò avrai bisogno di un sito di e-commerce; non ti devi spaventare. Si tratta di una operazione che richiederà sicuramente un po’ di tempo e di applicazione, ma con una opportuna guida riuscirai sicuramente a portare a termine.

Quale guida, ti domanderai…?

Eccola qua!

Grazie alla diffusione in formato elettronico su internet, non c’è alcun limite al numero di persone che potrai raggiungere…!!!

Fammi sapere se questa idea ti è piaciuta… Ci tengo!

Scrivimi al mio indirizzo e-mail

[email protected]

 

PS:

Ho ricevuto questa mail da Valerio, e ritengo che valga ORO…

A voi valutarla.

 

(URGENTE) La Distruzione dell’Italia

 

“Affamare e assetare il mondo, indebitare tutti
i popoli della Terra al fine di accentrare il potere
supremo nelle mani di poche famiglie usuraie:
questo è il primario compito che gli attuali
politici sono impegnati a svolgere.”

Questa è una delle cose che ho capito da quando
ho iniziato a farmi domande sul mondo e sulla
realtà che mi circonda.

Le mie domande sono sempre state un ‘incubo’
per i miei insegnanti fin dalle elementari.

Le mie prime ricerche risalgono ai primi anni
90 quando facevo le scuole medie e già mettevo
in discussione davanti ai professori le origini
e le cause delle guerre mondiali del 900.

Avevo 13 anni e mi ero permesso di dire
che sospettavo ci fosse qualche cosa sotto
che non si dovesse sapere…

Io ero solo un RAGAZZINO.

Ma ai ragazzini come me non era per nulla
concesso di dubitare.

Mi bocciarono, e DISSERO che la colpa era
di mio PADRE!

Perché mio padre un giorno mi disse che se
volevo imparare cose nuove, dovevo recarmi
ogni tanto alla vicina biblioteca del mio
piccolo paese di provincia.

Egli fece ogni sforzo affinchè io potessi
sviluppare un pensiero libero da ogni
condizionamento.

Disse che quello era il miglior dono che
potesse mai farmi.

Aveva ragione.

Sapevo che se avevo dubbi, in quel luogo
avrei trovato le risposte alle mie domande.

In quella biblioteca ho scoperto tonnellate
di libri sepolti nella polvere e dimenticati
dal tempo.

Documenti degli anni 50 e 60 che
raccontavano ben ‘altre’ storie sulle reali
origini e cause delle guerre mondiali
del 900.

Molto diverse dalle versioni ufficiali che ci
stavano insegnando nei banchi di scuola.

Quello che appresi mi lasciò molto turbato
e mi rifiutai di crederlo per molto tempo.

Un giorno chiesi a mio padre:

   “tu sapevi tutto questo?’

E lui rispose:

  “Tieni per te quello che hai scoperto.”

Avevo solo 13 anni, quando i professori mi
bocciarono per MANCANZA di disciplina.

Dissero che ero disturbato e le mie insinuazioni
potevano minare pericolosamente la psiche
degli altri ‘bambocci’.

Ma oggi, mi sono stancato…

INFATTI HO DECISO DI PARLARE

Ho scoperto recentemente che uno dei miei
professori del liceo ha iniziato a leggere la
mia newsletter.

  “si ricorderà professore, delle mie domande
scomode?”

Lei che sosteneva che il lavoro sarebbe diventato
un lusso per pochi e che questi ‘pochi’ sarebbero
sopravvissuti al cambiamento portato dalla
globalizzazione che avrebbe posto le basi e le
fondamenta “per un mondo più forte e più
saldo”.

Stiamo parlando di 15 anni fa.

————
PRIMA CONSIDERAZIONE
————

In quel periodo non avevo sufficienti strumenti
per dare risposte, ma quando all’ultimo anno
(prima degli esami) le chiesi se questo discorso
valesse anche per i paesi del terzo mondo,
ricchissimi, ma inspiegabilmente poveri (le
cui risorse sono da SEMPRE depredate
dall’occidente), beh…

…lei mi liquidò con un brutale:

“no, queste popolazioni non capiscono le
logiche del mercato, non possiamo fare molto
per loro, se non portare i nostri aiuti, dare
assistenza, e, nei casi più irrecuperabili,

fare beneficenza..”

MOSTRO!

Questa sua frase contiene l’intera ipocrisia
di MEZZA umanità, di cui lei fa
indegnamente parte.

————
SECONDA CONSIDERAZIONE
————

Goethe affermava che “nessuno è più schiavo
di chi si ritiene libero senza esserlo”
.

Questo principio è particolarmente valido nel
sistema monetario vigente.

Oggi sappiamo che i paesi del terzo mondo
sono poveri non perchè non hanno risorse,
ma perchè NON HANNO i soldi per comprare
i LORO stessi PRODOTTI.

Oggi stiamo assistendo a una catastrofe
finanziaria anche nei così chiamati paesi
ricchi, con mezza Europa allo sfascio, come
da programma, per l’arricchimento delle
solite dinastie neofeudali (le stesse dal 700′
ad oggi), l’arricchimento di 100 speculatori
e l’impoverimento di mezzo miliardo
di persone.

E poi naturalmente ci sono gli USA, che
quando non riescono piu’ a tirare avanti col
loro modello sociale insostenibile (vedi i recenti
eventi), si inventano la guerra di turno, e in
nome della pace e della democrazia, ne
approfittano per andare a depredare e
parassitare le risorse di altri popoli.

La cosa interessante (che la riguarda da vicino
professore) è osservare come l’istruzione
ufficiale (scuole, università) sia stata infiltrata
da decenni per convincere le masse che un
mondo migliore ‘NON E’ POSSIBILE’

Che la sofferenza era ed è necessaria.

Che le austerità, le guerre, i sacrifici economici,
erano inevitabili per garantire un futuro
migliore ai nostri figli.

TUTTO UN CUMULO DI MENZOGNE

Certo, bisogna dire che avete svolto il vostro
ruolo alla perfezione, voi falsi intellettuali.

Dovevate continuare a insegnare il letame
di  ieri (camuffato da dottrina virtuosa) per
edificare una società fondata sul NULLA,
piu’ debole, senza speranza.

Una società dove all’individuo e al contenuto
umano si doveva sostituire il fantasma
giuridico, in un contesto in cui il concetto di
scarsità ‘necessaria’ sarebbe diventato
l’unica realtà possibile.

Una realtà fatta di ‘uomini-zombie’, schiavi
silenti e ubbidienti da spremere fino all’osso,
a cui togliere tutto, diritti, dignità.

Anche i propri sentimenti…

Non è un caso che vi siete inventati il mito
della sovrappopolazione, una genialata per farci
accettare la possibilità ‘logica’ che un domani
solo pochi debbano avere il ‘diritto divino
di vivere’.

Sembrerebbe infatti che le risorse di questo
pianeta si stiano consumando rapidamente,
che non ci sia piu’ spazio nè risorse per
tutti.

Peccato che sia FALSO.

————
MITO NEO-MERCANTILE
————

“5 miliardi di persone non consumano e non
producono, per tanto sono inutili perchè non
favoriscono le condizioni per la crescita ed
il benessere collettivo”

————
VERITA’ SOCIALE
————

La condizione di benessere del genere umano
non dipende MAI da chi consuma o produce
di più.

Lo stesso consumismo sfrenato è programmato
per rendere le persone “soggetti inconsapevoli
ed affetti da sindrome da possesso”
.

In realtà la condizione di benessere di noi tutti
dipende quasi del tutto dalla nostra capacità di
comprendere, controllare e dominare 2
variabili uniche:

– Marketing
– Dinamiche macroeconomiche

Chi controlla queste due variabili controlla il
sistema (o in alternativa, può avere la
possibilità di uscire dalla trappola e
liberare altri)

Ne ho parlato approfonditamente qui.

>> http://reportmarketing.net/

E poichè i dati dicono che OGGI, nonostante
la recessione, la maggior parte dell’economia
che ancora funziona in ITALIA e nel mondo
si sta completamente spostando online è
semplicemente questione di capire il
meccanismo e imparare a controllare le
variabili di cui sopra.

Quanto prima lo fai, meglio sarà per il
futuro tuo, dei tuoi figli, della tua famiglia
e di tutti coloro a cui tieni.

————
MA SE E’ COSI’ SEMPLICE, PERCHE’
LA CRISI CONTINUA A PEGGIORARE
E TUTTI STIAMO DIVENTANDO
PIU POVERI?
————

Perché solo l’1% della popolazione mondiale
ha realmente compreso il potenziale della
rete e del commercio online.

E questo è un fatto voluto da chi detiene
il potere.

Infatti, tenendo le masse nell’ignoranza e
nell’impossibilità di accedere alle informazioni
che servono per vivere una vita dignitosa,
stati e governi (alla merce di lobbies e grandi
corporation) possono continuare a produrre
nuovi precari da mantenere come manodopera
a basso costo (disposta a tutto pur di lavorare
per un tozzo di pane) così da continuare ad
alimentare il sistema universalmente accettato
come “necessario”.

A tutti gli effetti, un IMBROGLIO GLOBALE!

La situazione di oggi non è cambiata di molto
rispetto a come era secoli fa.

C’era un tempo in cui il commercio avveniva
via mare, quindi era importante avere il
controllo delle rotte.

Varie nazioni hanno costruito navi e tecnologia
per controllare i propri mari ed imporsi in
quell’ambito.

Ora il mezzo di trasporto primario è internet
quindi siamo in un momento in cui gli Stati
stanno cercando disperatamente di capire
come esercitare il loro controllo sulla rete e
come imporsi per dominare l’economia in
quello che oggi è diventato il piu’ vasto
mercato al mondo.
Avere il monopolio di questo mercato è
un’importante tappa che ancora non sono
riusciti a raggiungere e che consentirebbe alle
solite minoranze di tenere per il guinzaglio
‘anche online’ gli ormai quasi 4 miliardi di

fruitori della rete internet (che soltanto con
i dispositivi Mobili sono perennemente
connessi, 25 ore al giorno).

Naturalmente l’istruzione ufficiale di mezzo
mondo si guarda bene dal voler divulgare
tutto questo.

E si guarda bene dal farlo perchè se tutti
sapessero la verità il giochetto di questi
parassiti volgerebbe rapidamente a
TERMINE.

Perché porrebbe fine ai loro imperi fondati
sulla sottomissione psicologica delle
maggioranze viventi e dello spirito
dell’intero mondo che li serve.

E così, se fai un passo indietro e dai
un’occhiata al quadro generale, non c’è
dubbio su chi gestisce il mondo.

E’ solo che la maggior parte delle persone
non vuole ammettere la verità.

————
IL FALSO PROBLEMA DEL DEBITO
————

Noi oggi viviamo in un sistema neo-feudale
in cui tutti siamo schiavi del debito, compresi
i nostri governi.

Basta guardarsi intorno, tutti stanno annegando
nel debito, e tutto quel debito sta rendendo gli
ultra-ricchi ancora più ricchi.

A tal proposito, un amico (noto marketer) con
cui parlavo di queste questioni l’altro giorno
mi ha detto…

“Sapevo che il mondo era dominato da certe
‘elite’, ma non immaginavo si arrivasse a
tanto. A queste persone non bastano i miliardi
in cui galleggiano con le loro rendite
finanziarie, devono massacrare interi popoli
per godere di piu'”

In realtà, secondo me, il problema non riguarda
solo i soldi e chi ne ha di piu’.

Perché i soldi sono un semplice mezzo.

Se ce li hai puoi usarli in due modi:

A) Puoi usarli per danneggiare la libertà
degli altri e creare così la tua di libertà in
modo molto piu’ facile vendendoti l’anima
al diavolo (come fanno i luridi affaristi
e gli stessi padroni del mondo)

B) Oppure puoi usarli per creare la tua libertà
accettando di faticare duramente in questo
percorso, aiutando altri a creare la propria,
e rendendo questo mondo un posto
migliore.

Al di là di queste due scelte che dovai fare
presto o tardi (mi auguro per te sia la
seconda), c’è una caratteristica fondamentale
nei soldi.

I SOLDI SONO LA MISURA DEL VALORE
DELLE COSE….

– Per questo SENZA SOLDI non vivi
– NON vai da nessuna parte.

Dunque devi SEMPRE trovare il modo di
averli.

E se non ce li hai un modo DEVI inventartelo.

Senza uccidere la tua vita o quella degli altri.

– E ONLINE SI PUO FARE

Ovviamente ti servirà un piano d’azione.

Io ne ho costruito uno per te, facendo tutto
il lavoro al posto tuo.

La cosa positiva è che potrai modellarlo a tuo
piacimento per liberarti economicamente
dalla trappola della crisi nel giro di pochi
mesi.

Accedi al sistema REO

*****************************
Rendite d’Emergenza Online

La metodologia Leader in Italia per generare
entrate d’emergenza online in condizioni
critiche di mercato.

>> http://reportmarketing.net/

Garanzia
100% SODDISFATTO o RIMBORSATO
*****************************

L’altro ieri un IMBECILLE mi scrive…

————
Uno, due, cento eBook scaricati a 5€ non
possono sostituire una preparazione
universitaria
————

Mi suona abbastanza da barzelletta sentire
ancora gente che parla di titoli accademici e
informazioni “sacre” provenire dalle
‘università’ (u minuscola di proposito).

Le ‘università’ servono solo a FARE i giochi
del sistema.

NON LO SAI?

Ti obbligano a studiare solo ciò che è
funzionale al il sistema, indottrinandoti con
fonti che ‘non puoi decidere’, tutte con una
logica orientata e guidata verso certi scopi
e precisi obiettivi, per addomesticarti a
dovere, e trasformarti in un soldato
obbediente e silente del ‘mondo
civilizzato’.

Forse un po lamentoso e lagnoso ma
facilmente ri-programmabile al
momento giusto.

Perchè è questo che fanno.

E’ quello che la cultura dominante ha il
preciso dovere di fare (sembra assurdo), per
non essere soppiantata da “folli” (come
potremmo essere io e te), che un domani si
svegliano e improvvisamente iniziano a
pensare di sana pianta e con idee proprie.

E magari iniziano a pensare in termini di
‘autonomia individuale’ (grazie Maestro
Italo Cillo, ovunque tu sia, per l’altissima
ispirazione e il tuo contributo, in tal
senso
).

E magari, mentre fanno tutto questo,imparano a vendere online >>

Ecco perché i nuovi modelli di business come
l’Infomarketing sono una mina vagante, non
controllabile. Ed ecco perché quando non sono
attaccati ufficialmente, sono per lo meno
boicottati e censurati dalla stampa, dai media,
dall’istruzione, dalle accademie di tutto il
mondo.

Ed ecco perché senti le voci di mettere il
bavaglio alla rete “al libero scambio di
informazione online” (gratis o a pagamento).
I motivi sono facilmente intuibili.

E qui voglio essere chiaro.

Non è mia intenzione condizionarti in nessun
modo.

Voglio solo che tu sappia che, come aveva
già previsto 10 anni fa Il compianto prof.
Giacinto Auriti, l’alternativa tra il suicidio
e la disperazione esiste.

La mia è stata questa:

Usare i potenti strumenti della rete, imparare
a conoscerli, per sopravvivere, per lottare…
fino alla fine.

————
PERCHE’ RICORDA
————

Possiamo sempre scegliere la rotta da dare
al nostro destino, anche a costo di fallire,
anche se cadremo a pezzi, anche se
verremo distrutti.

E nonostante questo NON SAREMO
SCONFITTI.

Perché anche se DOMANI ci ritroveremo
davanti le macerie di un mondo che non
riconosciamo piu’, e se, nonostante tutto
questo, fino alla fine resteremo in piedi,
allora già solo per questo fatto, non avremo
vissuto invano.

Vai al metodo “Rendite d’emergenza”

Consideralo per il tuo futuro, perché questo
è molto piu’ che marketing.

E’ il tuo scopo, la nostra vita,
i nostri sogni futuri.

Ti auguro ogni bene,

A presto

Valerio

P.S. Prendi ORA il sistema mentre il prezzo
è BLOCCATO a sole 97 euro, perché da un
momento all’altro lo triplicheremo.

(TRA POCO passa a tutto 297)
>>http://reportmarketing.net/